Formazione

Immagine sezione Formazione

Corso finanziato da
UE - Fondo Sociale EuropeoLogo Repubblica ItalianaLogo RegioneFSE fvg 2014-20

LA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO AZIENDALE

Data inizio: 31/01/2017
Durata: 60 ore
Livello corso: Work
Certificazione rilasciata: Frequenza

  • Data inizio

    31/01/2017

    Durata

    60 ore

    Livello corso

    Work

  • Certificazione rilasciata

    Frequenza

    Quota di iscrizione

    Guarda INFO UTILI

OBIETTIVI

Il corso intende approfondire i principi cardine della valutazione del merito creditizio aziendale mediante la lettura e la rielaborazione del bilancio d'esercizio. A tale fine vengono da prima poste le basi per la comprensione della genesi e della dinamica delle principali voci di Stato Patrimoniale e di Conto Economico. Successivamente, è fornita una pragmatica chiave di lettura degli equilibri aziendali e dei flussi finanziari al fine di quantificare la capacità di rimborso dell'impresa sui prestiti concessi e/o in fase di istruttoria. Da ultimo, la comprensione della metodologia che sta alla base della redazione del bilancio previsionale consente l'apprezzamento della possibile evoluzione del merito creditizio dell'impresa.

Contenuti

Aspetti base del bilancio

- Introduzione: gli obblighi contabili delle imprese commerciali.
- Il bilancio d'esercizio: generalità.
- La genesi dei valori economici e finanziari.
- Lo schema di bilancio previsto dalle imprese individuali e dalle società di persone in contabilità ordinaria.
- Lo schema di bilancio previsto dalle società di capitali.

Le rielaborazioni del bilancio

- L'analisi del merito creditizio aziendale mediante il bilancio d'esercizio: gli approfondimenti necessari.
- La rielaborazione dello Stato Patrimoniale con il criterio liquidità - esigibilità.
- La rielaborazione dello Stato Patrimoniale con il criterio della pertinenza gestionale.
- La rielaborazione del Conto Economico con il criterio del valore aggiunto.
- Esemplificazione sulla riclassificazione del bilancio.
- I valori aziendali fondamentali per l'analisi della dinamica economico - finanziaria: il capitale investito netto, le fonti di capitale, il margine operativo netto e il costo del capitale.

La lettura degli equilibri aziendali attraverso l'analisi per indici

- Il corretto utilizzo delle fonti di capitale: la quantificazione del fabbisogno corrente, il corretto utilizzo degli affidamenti a breve in relazione alla tipologia e alla quantità di fabbisogno corrente.
- La misurazione del ciclo monetario: l'evoluzione del ciclo pagamenti incassi e delle relative componenti.
- Esemplificazione per la lettura dell'equilibrio fonti - impieghi e dell'evoluzione del ciclo monetario.
- La misura del livello di indebitamento aziendale: evoluzione del coefficiente di indebitamento, valori di riferimento e correlazione con la qualità degli attivi aziendali.
- Esemplificazione sulla misurazione del livello di indebitamento aziendale.
- L'equilibrio economico: la misurazione della performance economica d'impresa e la correlazione con il costo delle fonti di capitale.
- Esemplificazione per lamisura dell'equilibrio economico.
- Lo schema di sintesi per la lettura della dinamica economico - finanziaria d'impresa.
- La redazione dello schema di sintesi applicato ad un caso.
- Il superamento dei limiti all'utilizzo dei dati contabili per la misurazione del merito creditizio: l'utilizzo della centrale rischi e l'individuazione delle principali manovre di bilancio.

L'analisi per flussi

- L'analisi per flussi: significato, obiettivi e individuazione dei flussi di pertinenza delle aree della gestione.
- I flussi finanziari dell'area della gestione corrente.
- I flussi finanziari dell'area degli investimenti fissi.
- I flussi finanziari dell'area straordinaria.
- I flussi finanziari dell'area finanziaria.
- La lettura del rendiconto finanziario: lamisurazione della capacità di rimborso dei prestiti, l'apprezzamento dinamica del capitale circolante e lo studio delle cause che hanno generato una variazione dell'indebitamento finanziario a breve termine.
- Esemplificazione sul rendiconto finanziario.

La redazione del bilancio previsionale

- La pianificazione finanziaria: generalità.
- Aspetti qualitativi d'impresa e determinazione delle assumptions.
- La metodologia per la costruzione del bilancio previsionale.
- L'analisi di scenario.

Rivolto a

Il corso è rivolto a residenti in Friuli Venezia Giulia che abbiano compiuto 18 anni e sono in età attiva. Questa attività è indirizzata a impiegati amministrativi o funzionari di banca, e a tutti coloro che sono in possesso di conoscenze di base contabili amministrative.

Info utili

Il corso è cofinanziato dal Fondo sociale europeo nell'ambito dell'attuazione del POR 2015

Al raggiungimento di minimo 12 iscrizioni entro il 12 dicembre 2016, il progetto del corso verrà presentato alla Regione FVG per l'ammissione al finanziamento. Solo successivamente all'approvazione sarà fissato il calendario del corso e la sua data di inizio.

QUOTA ISCRIZIONE:
Il corso è gratuito per disoccupati/inoccupati senza indennità;
- è prevista una quota di iscrizione di 30 euro per chi è disoccupato e gode di un'indennità;
- è prevista una quota di iscrizione di 60 euro per chi lavora a tempo determinato;
- è prevista una quota di iscrizione di 120 euro per chi lavora a tempo indeterminato;
- è prevista una quota di iscrizione di 240 euro per gli imprenditori.

CALENDARIO
Le lezioni si terranno i martedì e i giovedì dalle h. 18.00 alle h. 21.00 a partire dal 31 gennaio con termine il 30 marzo 2017.
Due settimane prevedono anche la terza lezione che verrà concordata in aula con i partecipanti e i docenti.

LA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO AZIENDALE Quota di iscrizione: Guarda INFO UTILI

Sede del corso

IAL PORDENONE (PN)

Viale Grigoletti 3 - PORDENONE (PN)
0434505411

Contatti

Referente: GRILLO ALESSANDRA
alessandra.grillo@ial.fvg.it


Quota di iscrizione

Guarda INFO UTILI


Corso REALIZZATO DA

IAL FVG PantoneIALWeb