TECNOLOGIA A IMPATTO ZERO

8 incontri a maggio a Pordenone

Immagine news

Può davvero la tecnologia essere a impatto zero? E le auto, il cibo, le case, gli arredi possono essere ecosostenibili? Si può davvero vivere (comodamente) nel rispetto dell’ambiente?
E se sì, come?

A queste domande è stata dedicata la rassegna Terraè – officina della sostenibilità 2017

Otto serate per l’ottava edizione della manifestazione, che quest’anno cercherà di trovare spunti e risposte per creare, utilizzare e vivere una TECNOLOGIA A IMPATTO ZERO.

Il calendario della rassegna parte da venerdì 5 maggio con Maurizio Melis, e prosegue per tutto il mese con appuntamenti che toccheranno molti temi diversi: dalle smart cities all’agricoltura simbiotica, passando per il design innovativo, la gestione dei sevizi condominiali, la costruzione di edifici in canapa, la mobilità elettrica e la biodiversità nell’orto.

Ospiti saranno architetti, biologi, ingegneri prestati al mondo della comunicazione, web developer, giovani designer e business manager: con loro scopriremo come i loro ideali e le loro attività hanno dato forma a prodotti e tecnologie ecosostenibili. E con loro si scopriranno materiali, applicazioni, processi innovativi che già nel presente ma soprattutto nel prossimo futuro cambieranno le nostre abitudini, salvaguardando ambiente, natura e clima.

Info e programma: Terraè 2017
Anche Live su YouTube  
 

03/05/2017